Silvano Danesi

Aprile 7, 2008

Itinerari - Trinità - Mut dei Pagà

Archiviato in: Uncategorized — Vate @ 9:27 pm
La via per la Trinità - Mut dei Pagà
Dalla piazzetta vicino alla vecchia torre, a pochi passi dalla casa dei Pagà, parte il sentiero che porta alla Trinità (m. 969), antico luogo sacro precristiano e indicato come “oraculum”.

Il Mut dei Pagà, con la cristianizzazione portata da San Colombano, diventa la Trinità. Vicino alla chiesetta c’è un ristoro, utilizzabile d’estate, ristrutturato dalla Protezione Civile nell’abitato sotto la chiesa, dove esiste un resto dell’antico romitorio.

Affresco quattrocentesco della trinità

Dalla Trinità si gode un’eccezionale vista del lago d’Iseo e della Val Camonica.

Gabriele Rosa, citando un documento del 1050, ricorda che sul monte dei “Pagà” si ritirarono gli ultimi praticanti le antiche religioni. Sparita la minoranza, la comunità cristiana dedicò sullo stesso monte un tempio alla Santissima Trinità. La chiesetta è il simbolo dell’avvento del cristianesimo a Parzanica. Ogni seconda domenica di luglio si rievoca questo evento cristiano con la celebrazione della messa e con un pranzo sui prati e nelle cascine. Nell’abside c’è un antico affresco, restaurato nel 1933, raffigurante il mistero della trinità, che richiama gli affreschi del santuario della Trinità di Casnigo (secolo XIV circa), di Parre di Esine.

Nessun commento

Non c’è ancora nessun commento.

RSS feed dei commenti a questo articolo.

Spiacente, al momento l’inserimento di commenti non è consentito.

Funziona con WordPress